31 maggio 2019

Commercializzazione dei prodotti derivanti dalla cannabis

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, nell’udienza del 30 maggio 2019 si sono occupate di dirimere la questione relativa alla commercializzazione dei prodotti derivanti dalla cannabis. Questione controversa:  Se le condotte diverse dalla coltivazione di canapa delle varietà di cui al catalogo indicato nell’art.1, comma 2, della legge 2 dicembre 2016, n. 242, e, in particolare, la commercializzazione di cannabis sativa L, rientrino o meno, e se sì, in quali eventuali limiti, nell’ambito di applicabilità della predetta legge e siano, pertanto, penalmente irrilevanti ai sensi di tale normativa. (continua)