Questo articolo è stato letto 34 volte

Accesso degli animali sulle spiagge libere

E’ illegittima l’ordinanza comunale che vieta di condurre e far permanere sulle spiagge libere qualsiasi tipo d’animale, anche sorvegliato e munito di regolare museruola e guinzaglio per tutta la durata della stagione balneare.
Il TAR Lazio con sentenza n. 176/2019 annulla l’ordinanza con cui si imponeva ai conduttori di animali il generalizzato divieto di accesso alle spiagge libere, senza una motivazione che giustificasse tale scelta.
La totale assenza di motivazione, infatti, non consentirebbe di apprezzare se il divieto sia riferibile a ragioni riconducibili all’igiene dei luoghi ovvero alla sicurezza di chi frequenta le spiagge.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>