Questo articolo è stato letto 141 volte

Annullati multa e taglio-punti: il punto geografico della violazione è indeterminato

annullati-multa-e-taglio-punti-il-punto-geografico-della-violazione-e-indeterminato.png

Annullati la multa e il taglio dei punti-patente perché è illegittimo l’accertamento dell’eccesso di velocità rilevato dallo scout speed.

Nei verbali manca la posizione dell’auto accertata su di una strada provinciale lunga sette chilometri, che attraversa il territorio di vari Comuni: il punto geografico della violazione resta così indeterminato, mentre l’indicazione del civico o della chilometrica consentono di individuare con certezza dove è stata rilevata l’infrazione secondo parametri di ragionevolezza e comune esperienza.

Inoltre la postazione mobile non risulta presegnalata, l’obbligo di avvisare vale per tutti gli apparecchi di rilevamento della velocità, fissi e mobili.

Accolta l’opposizione dell’automobilista che oltre ai due verbali risparmia il taglio di sei punti sulla patente.

Consulta la sentenza n. 564/2018, Giudice di pace di Roccadaspide (SA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>