Questo articolo è stato letto 23 volte

Attuazione delle sicurezza urbana e installazione di sistemi di videosorveglianza

Il  decreto-legge 20 febbraio 2017, n. 14, recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 aprile 2017, n. 48, indica, tra gli strumenti privilegiati per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, la installazione di sistemi di videosorveglianza, da prevedersi nell’ambito dei patti per la sicurezza urbana sottoscritti tra il Prefetto e il Sindaco.

Per la realizzazione di tali impianti da parte dei Comuni, l’art 35-quinquies del decreto-legge 4 ottobre n. 113, convertito, con modificazioni dalla legge 1° dicembre 2018, n. 132, ha autorizzato, per l’anno 2020, la spesa di 17 milioni di euro.

Il termine per la presentazione da parte dei Comuni alla Prefettura competente delle richieste di ammissione alle risorse in questione, è fissato, per l’anno 2020, al 15 ottobre 2020, mentre il termine per la successiva trasmissione da parte delle Prefetture delle predette richieste al Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Ufficio per il Coordinamento e la Pianificazione delle Forze di Polizia è stabilito al 31 ottobre 2020.

Allegato videosorveglianza

Consulta la circolare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>