Questo articolo è stato letto 0 volte

Beccato camionista con il trucco della calamita, alterava i tempi di guida

Fonte: www.lanazione.it

Arezzo – Stava per farla franca il camionista controllato lo scorso mercoledì sull’autostrada A/11, all’altezza di Serravalle (PT). Alla pattuglia della Sottosezione di Montecatini Terme ha esibito i documenti richiesti: patente, libretto di circolazione, assicurazione. Tutto regolare, pensava. Ma non ha avuto fortuna: i poliziotti sapevano che alcuni camionisti taroccano il cronotachigrafo.

E’ la scatola nera del mezzo, che ne registra velocità e frenate, oltre ai tempi di guida e di riposo del conducente. Chi guida un messo pesante è obbligato a non superare un certo numero ore di guida al giorno, per evitare incidenti da stress lavorativo. Ma alla Polizia Stradale sono addestrati. E così il sessantenne camionista, originario di Bibbiena, è stato scoperto.

Aveva posizionato una calamita sul cruscotto per alterare lo strumento, facendolo sembrare in pausa anche mentre guidava. Il tarocco alla fine non gli è convenuto. Ora il camionista dovrà veramente riposare, poiché la patente gli è stata ritirata dalla Polizia Stradale. Gli agenti lo hanno pure sanzionato per circa 2.000 euro, obbligandolo a dimostrare entro dieci giorni di avere ripristinato lo strumento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>