Questo articolo è stato letto 7 volte

Carburanti, arrivano le nuove etichette: in vigore la nuova direttiva europea

In vigore la direttiva 2014/94/UE del 22 ottobre 2014, meglio conosciuta come Direttiva DAFI, che oltre a stabilire la realizzazione di nuove infrastrutture peri combustibili alternativi, all’art. 7 impone etichette specifiche atte ad identificare i combustibili per l’autotrazione.

Le etichette saranno utilizzate sia sui veicoli e sui relativi manuali d’uso, sia sui punti di rifornimento e di ricarica.

Dal 12 ottobre 2018 le nuove etichette dovranno essere visibili sui distributori di tutta l’UE e di tutto il SEE e saranno apposte su tutti i veicoli immatricolati dalla medesima data.

Le nuove etichette identificano i seguenti combustibili: benzina, gasolio, idrogeno (H2), gas naturale compresso (GNC), gas naturale liquefatto (GNL), gasi di petrolio liquefatto (GPL).

Le tipologie di veicoli interessati dalla norma sono: ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli; autovetture; veicoli commerciali leggeri e pesanti; autobus. Sui veicoli le etichette si troveranno in prossimità del tappo o dello sportello del serbatoio e sul manuale d’uso e manutenzione. Sui modelli più recenti potranno anche trovarsi nel manuale elettronico incluso nel sistema di infotainment del veicolo.

Alcuni esempi:

1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>