Questo articolo è stato letto 1 volte

Cessazione della qualifica di rifiuto

cessazione-della-qualifica-di-rifiuto.jpg

Il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare ha diramato una nuova circolare in materia di rifiuti allo scopo di fornire alle amministrazioni deputate al rilascio delle autorizzazioni per la corretta gestione del ciclo dei rifiuti gli opportuni chiarimenti al fine di uniformare l’azione amministrativa.

La cessazione della qualifica di rifiuto, altrimenti definita con l’acronimo EoW dall’inglese End of Waste, è disciplinata dall’articolo 184-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152. Nello specifico, l’articolo 184-ter, comma l, del decreto legislativo n. 152 del 2006 dispone che “Un rifiuto cessa di essere tale, quando è stato sottoposto a un’operazione di recupero, incluso il riciclaggio e la preparazione per il riutilizzo, e soddisfi i criteri specifici, da adottare nel rispetto delle seguenti condizioni: a) la sostanza o l’oggetto è comunemente utilizzato per scopi specifici; b) esiste un mercato o una domanda per tale sostanza od oggetto; c) la sostanza o l’oggetto soddisfa i requisiti tecnici per gli scopi specifici e rispetta la normativa e gli standard esistenti applicabili ai prodotti; d) l’utilizzo della sostanza o dell’oggelto non porterà a impatti complessivi negativi sull’ambiente o sulla salute umana”. 

Leggi la circolare 1 luglio 2016


Ti Consigliamo

Il rilievo del sinistro stradale

Straordinariamente completo e meticoloso, aggiornato alla legge 41/2016, il prontuario illustra e documenta il dettaglio delle operazioni da compiere per valutare in modo corretto gli elementi caratterizzanti ogni tipologia di incidente stradale ed eseguire i relativi adempimenti sia sul posto che in ufficio.

L’acquisto del volume include la consultazione
on-line di tutta la modulistica citata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>