Questo articolo è stato letto 17 volte

Collocazione di cartelloni pubblicitari in difformità alle prescrizioni indicate nell’autorizzazione

Lo avevamo evidenziato tutti, ma adesso la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale l’articolo 23, comma 12, nella parte in cui sanziona il mancato rispetto delle prescrizioni dell’autorizzazione per la pubblicità in maniera più grave rispetto alla mancanza assoluta del titolo.
La soluzione temporanea?
Si applica il comma 11.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>