Questo articolo è stato letto 1 volte

Autorizzazione all’utilizzo del suolo pubblico: dove finiscono gli obblighi di vigilanza del Comune?

concessioni-suolo-pubblico-obblighi-vigilanza-comune.jpg

In occasione dei festeggiamenti per il Santo patrono del paese, il Comune concedeva l’autorizzazione al posizionamento di un palco al Comitato organizzatore dell’evento. Questo veniva eretto a meno di un metro da un’abitazione privata, che restava così sconquassata dalle immissioni sonore e dalle attività della festa. I suoi occupanti decidevano così di chiedere un risarcimento danni, citando in giudizio, oltre al Comitato, anche lo stesso Comune.

Il punto fondamentale della questione è questo: l’ente locale che concede l’autorizzazione all’utilizzo del suolo pubblico ha qualche obbligo di vigilanza, o il suo intervento istituzionale è limitato al rilascio della concessione amministrativa per l’installazione della pedana?

La lesione dei diritti a fondamento della richiesta di risarcimento è da far risalire non tanto all’autorizzazione concessa dal Comune, quanto piuttosto alla successiva inerzia dell’ente locale, pur a fronte delle reiterate proteste dovute al perdurare della situazione dannosa.

Comitato e Comune sono chiamati a risarcire i danni in quanto il primo ne aveva posto in essere le condizioni materiali, il secondo aveva omesso di intervenire per porvi rimedio. È in questo mancato intervento che si concretizza l’elemento colposo. Ciò a maggior ragione è ribadito anche dal fatto che, al fine di evitare l’ostacolo all’ingresso dell’abitazione dei convenuti e le fastidiose emissioni sonore e luminose, il medesimo palco è stato spostato due anni dopo dalla parte opposta della piazza. Questa risoluzione, in relazione al mancato intervento dell’ente nel frangente in esame, costituisce un ulteriore indizio di colpa.

Consulta la Sentenza n. 2611/2017, Corte di Cassazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>