Questo articolo è stato letto 2 volte

Consapevolezza del conducente in stato di ebbrezza e contromano: è dolo eventuale

consapevolezza-del-conducente-in-stato-di-ebbrezza-e-contromano-e-dolo-eventuale.jpg

E’ riconoscibile il dolo eventuale in capo al conducente che ha guidato in stato di ebbrezza e contromano consapevolmente, causando la morte di più persone, perché “pur avendo ben chiara la previsione di un evento foriero di gravi conseguenze per l’incolumità e potendosi astenere dal perseverare in una condotta di guida altamente pericolosa, «si è invece determinato ad agire comunque, anche a costo di cagionare le lesioni od anche la morte di una o più persone di talché l’incidente mortale, pur palesandosi nel suo schema mentale come eventuale, è stato da lui pienamente voluto»”.
Consulta la sentenza della Corte di Cassazione n. 45997 del 2.11.2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>