Questo articolo è stato letto 15 volte

Costruzione di muri perimetrali e permesso di costruire

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 31617 del 6 luglio 2019, ha affermato che la realizzazione di un muro di recinzione necessita del previo rilascio del permesso a costruire nei casi in cui, avuto riguardo alla sua struttura e all’estensione dell’area relativa, lo stesso sia tale da modificare l’assetto urbanistico del territorio, così rientrando nel novero degli “interventi di nuova costruzione” di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, art. 3, lett. e).
La Corte, ha infatti precisato che, in relazione alla recinzione di fondi rustici, occorre andare di volta in volta a verificare l’estensione dell’area e se tale recinzione risulti realizzata con opere edilizie permanenti.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>