Questo articolo è stato letto 36 volte

Danno erariale per archiviazione automatica di ricorsi per sanzioni al codice della strada commesse da altre P.A.

La questione, posta all’attenzione dei giudici contabili in sede giurisdizionale, non riguarda solo i verbali di violazione del codice della strada giudicati non sanzionabili in quanto emessi nei confronti di altra pubblica amministrazione per ragioni di pubblico interesse, ma la gravità della condotta è stata ravvisata nelle distruzione dei verbali e delle relative notifiche, non potendo risalire in tal modo alla violazione effettuata e soprattutto nella difficoltà di individuare il soggetto e le motivazioni del pubblico servizio. Il personale della polizia locale addetto a queste operazioni ha anche subito un processo penale conclusosi con pena patteggiata. La Corte dei conti, Sezione giurisdizionale del Lazio (sentenza n.235/2020), ha condannato per danno erariale i due agenti di polizia locale addetti all’ufficio contravvenzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>