Questo articolo è stato letto 78 volte

Decreto MIT sui rilevatori velocità: verifiche della funzionalità, taratura degli apparecchi e modalità di segnalazione

decreto-mit-sui-rilevatori-velocita-verifiche-della-funzionalita-taratura-degli-apparecchi-e-modalita-di-segnalazione.jpg

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha emanato il decreto 282 del 13 giugno 2017, riguardante le procedure di verifica della funzionalità dei rilevatori di velocità, la loro taratura e le modalità di segnalazione agli automobilisti.

L’allegato al decreto, contenente la maggior parte delle informazioni, si apre con una serie di indicazioni tecniche in merito alla taratura degli strumenti e alle verifiche iniziali e periodiche della funzionalità (con indicazione del margine di errore massimo per strumento). Al capo 7 del medesimo si chiarisce che per la presegnalazione delle postazioni è necessario fare riferimento al Decreto 15 agosto 2007. In ogni caso la segnalazione deve essere posta con adeguato anticipo, in relazione alla velocità predominante nel tratto di strada.

Sempre fra gli allegati al decreto troviamo, infine, un paio di modelli, relativi alle verifiche della funzionalità per i vari tipi di dispositivi: operanti in modalità istantanea e operanti in modalità media.

Consulta il decreto 282/2017 del MIT

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>