Questo articolo è stato letto 0 volte

Dirottata la Sanremo bufera sul capo dei vigili

Fonte: laprovinciapavese.gelocal.it

Casteggio, il sindaco Callegari lo attacca e preannuncia un’azione disciplinare «Mai comunicata la scelta di farla passare in tangenziale». Il caso in Consiglio.

CASTEGGIO. Per la prima volta in 105 anni di storia, la variopinta carovana della Milano-Sanremo non è transitata dal centro di Casteggio, ma in tangenziale. Una decisione, quella di cambiare per ragioni di sicurezza il tradizionale tragitto, tra la delusione e le proteste di appassionati e curiosi, che scatena una vera e propria bufera sul comandante della polizia locale, Riccardo Merlo. Il sindaco Lorenzo Callegari lo attacca pesantemente e preannuncia l’apertura di un procedimento disciplinare nei suoi confronti: «Merlo ha fatto questa scelta senza comunicarla in alcun modo al sottoscritto e all’amministrazione che rappresento e che aveva titolo a esprimere l’ultima parola sulla questione – scandisce il primo cittadino – ho appreso della modifica al percorso solo venerdì sera (il 21, due giorni prima del passaggio della Classicissima di primavera). L’indomani ho cercato ancora di porvi rimedio, sono bastate poche telefonate per ottenere la disponibilità delle altre forze dell’ordine e della Protezione civile per l’organizzazione del presidio lungo il tratto cittadino del percorso, ma ormai era tardi e la questura non ha dato l’autorizzazione. Chi ha sbagliato – avverte Callegari – pagherà».

Nel mirino, dunque, il capo dei vigili urbani. Merlo, vogherese, da nove anni alla guida dei «ghisa» casteggiani, per ora non replica. «Potrei farlo, forse, se fossi autorizzato e avessi ricevuto delle comunicazioni ufficiali. Ma al momento non mi è giunto nulla, neppure una telefonata dal sindaco o dall’assessore». Quell’avviso, potrebbe essergli recapitato nei prossimi giorni, se e quando il segretario generale, Roberto Bariani, avvierà l’azione disciplinare contro di lui. Un regolamento di conti che Callegari pretende dopo il passo falso sulla Sanremo che ha attirato al Comune e alla giunta una marea di critiche. Il mancato passaggio della Sanremo ha infranto una tradizione ultrasecolare, cancellando la spettacolarità e la coreografia dell’evento. Un sacrificio giustificato dalla polizia locale con i problemi logistici e di sicurezza che sarebbero emersi già l’anno scorso, evidenziati anche dall’organizzazione della corsa. Per Callegari, invece, potevano essere affrontati e risolti senza impopolari rinunce. Ma la polemica diventa anche politica. Claudio Banzato, consigliere comunale Pd, preannuncia un’interpellanza che chiama in causa l’assessore alla polizia locale, Andrea Tagliani. «Dai social network – dice Banzato – risulta che era informato della decisione di Merlo già da giovedì 20. L’impressione è che la giunta cercasse un capro espiatorio e l’abbia trovato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>