Questo articolo è stato letto 0 volte

Disciplina dei money transfer

Con il termine “money transfer” o “rimessa di denaro” si intende tecnica­mente il servizio di trasferimento di denaro effettuato senza l’utilizzo di con­ti di pagamento o bancari.
L’articolo 1, comma 1, lett. n), del decreto legislativo 11/2010 definisce la “rimessa di denaro” come un servizio di pagamento che non richiede l’a­pertura di un conto di pagamento, in quanto pagatore e beneficiario posso­no avvalersi di un prestatore di servizi di pagamento (money transfer), il cui unico scopo è quello di trasferire un ammontare di denaro tra le parti, anche per il tramite di un altro prestatore di servizi di pagamento. Basta presenta­re un documento d’identità, consegnare in contanti il denaro da trasferire ed indicare il destinatario all’operatore abilitato.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>