Questo articolo è stato letto 0 volte

Divieto di fumo in auto: ecco la circolare del Ministero

divieto-di-fumo-in-auto-ecco-la-circolare-del-ministero.jpg

Ministero dell’Interno
Dipartimento di pubblica sicurezza
 

Prot. n. 300/A/1001/16/101/3/3/9
 

Roma, 11 febbraio 2016

 

OGGETTO: Nuove disposizioni legislative in materia di circolazione stradale e di divieto di fumo in auto.

 

PREMESSA 

La legge 28 dicembre 2015, n. 208, recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello stato (legge di stabilità 2016), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 2015 -Supplemento Ordinario n. 70 in vigore dallo gennaio 2016 per la parte che qui interessa, ha apportato modifiche ad alcune disposizioni della disciplina della circolazione stradale, rispetto alle quali è opportuno fornire le prime disposizioni operative. 

In particolare, gli interventi normativi del settore, contenuti nei commi 964, 597 e 653, riguardano, rispettivamente, l’art. 103 del C.d.S., in materia di adempimenti richiesti

Vedi il testo della Circolare

 

 

Eventi e formazione

> I nuovi reati di omicidio e lesioni personali stradali
Milano, 3 marzo 2016
Bologna, 4 marzo 2016

Docente: Massimo Ancillotti

> La gestione delle entrate vincolate del Codice della strada (artt. 7, 142 e 208) alla luce della contabilità armonizzata
Varazze (SV), 3 marzo 2016
Bari, 9 marzo 2016
Milano, 17 marzo 2016
Verona, 24 marzo 2016
Cagliari, 31 marzo 2016
Trento, 6 aprile 2016
Arona (NO), 9 aprile 2016
Giulianova Lido (TE), 21 aprile 2016

Docente: Claudio Malavasi

> Le nuove forme di trattenimento, temporanee e permanenti, in sede fissa 
Inquadramento, disciplina e controllo
Bologna, 31 marzo 2016
Milano, 7 aprile 2016

Docente: Saverio Linguanti



Novità editoriali

Il Comandante di Polizia municipale
di Sergio Bedessi

Aggiornata all’ultima evoluzione della normativa anticorruzione, 
si conferma il manuale gestionale di riferimento per comandanti,
responsabili di Polizia municipale e amministratori locali,
 
utile anche per chi già lavora nel settore o per chi desidera lavorarci
in futuro per comprendere meglio questa complessa realtà.


Clicca qui per maggiori informazioni

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>