Questo articolo è stato letto 2 volte

Esercizio dell’attività di acconciatore fuori dai locali dell’impresa

esercizio-dellattivita-di-acconciatore-fuori-dai-locali-dellimpresa.jpg

Il Ministero nella Nota in oggetto conferma che, fermo restando il divieto di svolgimento dell’attività professionale “in forma ambulante o di posteggio”, come sancito dal comma 4 della Legge 174/2005 che ha introdotto la disciplina dell’attività professionale degli acconciatori, la disciplina richiamata non risulta ostativa rispetto all’ipotesi di resa dei servizi da parte dell’acconciatore presso i locali di una casa di riposo. Infatti la norma prevede che l’attività possa essere svolta presso una sede designata dal cliente, nel rispetto dei criteri stabiliti dalle leggi e dai regolamenti regionali.
Consulta la Nota del Ministero dello Sviluppo Economico del 17.10.2016 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>