Questo articolo è stato letto 4 volte

Il proprietario del terreno è sempre responsabile in caso di abuso edilizio?

il-proprietario-del-terreno-e-sempre-responsabile-in-caso-di-abuso-edilizio.jpg

In caso di abuso edilizio viene naturale pensare che il proprietario del terreno o dell’immobile possa sempre essere ritenuto responsabile, ma è davvero così? La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 50499 del 29.11.2016, ricorda che no, il proprietario non è sempre colpevole riguardo ad eventuali abusi compiuti sul suo possedimento.

Questo perché il proprietario può essere “estraneo” ai lavori, ovvero non avere le caratteristiche individuate dall’art. 29 d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380. In questa sede ci limitiamo a dire che qualora non emerga un suo contributo soggettivo al’altrui abusiva edificazione, egli non può essere ritenuto aprioristicamente responsabile. Ciò perché non esiste una fonte formale da cui far derivare un obbligo giuridico di controllo sui beni finalizzato ad impedire il reato.

Vi invitiamo a consultare l’analisi di oggi 17.3.2017 per avere ulteriori informazioni

Corte di Cassazione, Sentenza n. 50499 del 29.11.2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>