Questo articolo è stato letto 0 volte

In go-kart s’impara l’educazione stradale con ‘Guido Io’

Fonte: www.gonews.it

Si avvia alla conclusione il progetto “Guido Io”, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale che negli anni ha sempre portato avanti con entusiasmo questa iniziativa dedicata ai ragazzi. Sabato 21 maggio alle 9 a Ponticelli si terrà la giornata finale; per l’occasione è stata allestita una pista di go kart in una zona chiusa alla circolazione dove i bambini, accompagnati dai genitori, metteranno alla prova le competenze acquisite durante le lezioni in classe tenute dagli Agenti della Polizia Municipale. “Da sempre”, dice il Sindaco Ilaria Parrella, “questa Amministrazione è stata sensibile alle tematiche di educazione stradale e quest’anno Guido Io ha coinvolto i ragazzi delle classi IV delle nostre scuole primarie che hanno partecipato con attenzione ed interesse alle lezioni, sostenendo anche quiz illustrati sugli argomenti trattati. Ringrazio l’Istituto Comprensivo che, altrettanto sensibile, coopera per la buona riuscita del progetto, la Polizia Municipale che tiene le lezioni ai ragazzi ed il personale del Comune che ha collaborato”. “Posso dire con soddisfazione che non si tratta di semplice nozionismo sui segnali stradali”, dichiara la Comandante della Polizia Municipale Francesca Meucci. “La finalità del progetto è infatti proprio quella di partire dalla segnaletica per affrontare anche il tema del comportamento corretto che l’utente della strada deve tenere, sia a piedi che in bicicletta, arrivando poi all’educazione civica, sensibilizzando i ragazzi al rispetto del bene pubblico, fino a cercare di creare un rapporto di fiducia tra l’Agente della Polizia Municipale ed i ragazzi, sfatando un po’ l’immagine del Vigile che fa solo multe e sanzioni”. Sabato – chiude il Sindaco – si terrà l’iniziativa conclusiva del progetto e sono sicura che i bambini faranno tesoro delle cose imparate, facendosi promotori anche in famiglia e nei luoghi di aggregazione del giusto comportamento da tenere sulle strade”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>