Questo articolo è stato letto 8 volte

Incarichi esterni non autorizzati al dipendente

La questione del risarcimento del danno o delle somme da riversare all’ente di appartenenza dei dipendenti pubblici che abbiano svolto incarichi non autorizzati, è stata al centro del dibattito per una posizione non sempre univoca della giurisprudenza contabile e di quella civile. Le Sezioni Unite dalla Cassazione con la ordinanza n. 415/2020 forniscono una soluzione alla questione esaminando un caso concreto.

Consulta l'ordinanza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>