Questo articolo è stato letto 0 volte

Inquinamento acustico: procedura di controllo (I parte)

Gli organi competenti al controllo ed alla vigilanza in materia di inquina­mento acustico sono innanzitutto le Province ed i Comuni in base alla previsione normativa dell’art. 14, commi 1 e 2 della legge n. 447/1995 ed in base a singole leggi regio­nali specifiche ma è indubbio che tutti gli organi di polizia possano essere chiamati ad effettuare un intervento volto ad accertare il reale disturbo al riposto ed alle attività dei cittadini, potendosi configurare in molti casi il reato di disturbo alla quiete pubblica.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>