Questo articolo è stato letto 3 volte

La patente di guida diventa un’app in Danimarca

Fonte: https://www.tomshw.it

Entro il 2020 in Danimarca la patente di guida sarà dematerializzata e diventerà un’app sullo smartphone.
Lo fa sapere in un comunicato il Finansministeriet, il Ministero delle finanze. L’iniziativa fa parte del pacchetto di riforme per la trasformazione digitale della burocrazia, per fornire servizi sempre più efficienti ai cittadini.

La vecchia patente di plastica non scomparirà del tutto e servirà soprattutto quando i cittadini danesi guideranno all’estero. Entro i confini danesi sarà sufficiente il codice personale o l’impronta digitale per accedere al documento sullo smartphone e mostrarlo alla polizia.

La riforma prevede che tutto il processo per ottenere la patente venga digitalizzato, per far risparmiare tempo ai cittadini e denaro allo Stato, come ha confermato il ministro dei trasporti, Ole Birk Olesen. “Oggi – ha aggiunto la ministra dell’innovazione, Sophie Løhde – la maggior parte dei danesi ha uno smartphone, che ha quasi del tutto sostituito il portafogli e con il quale svolge ogni tipo di operazione”. E presto sarà dematerializzata e trasformata in app anche la tessera sanitaria.

Va detto che dal 2010 in Danimarca i cittadini hanno l’opportunità di dotarsi gratuitamente anche di una firma digitale – NemID – con la quale possono sottoscrivere ogni tipo di documento e svolgere transazioni con la pubblica amministrazione e i privati. Ad esempio, si può usare la NemID – da PC, smartphone e tablet – persino per acquistare una casa o firmare un contratto commerciale. Già nel primo giorno di rilascio, 200mila danesi hanno fatto richiesta di NemID, disponibile per chiunque abbia compiuto 15 anni e sia munito di CPR, cioè il numero che identifica ogni cittadino, più o meno analogo al nostro codice fiscale.

Quanto alla patente di guida su app, al momento sono in corso test in alcuni paesi, come nel Delaware (USA) dove da sei mesi è in corso un esperimento che coinvolge 200mila impiegati pubblici e addetti ai lavori del settore dei trasporti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>