Questo articolo è stato letto 2 volte

La revisione della patente non può essere automatica anche se un automobilista non guida da molto tempo

la-revisione-della-patente-non-puo-essere-automatica-anche-se-un-automobilista-non-guida-da-molto-tempo.png

Il fatto. Un automobilista è stato sanzionato per guida alterata con conseguente sospensione della patente per due anni, al termine del periodo di sospensione il conducente non ha ritirato la patente e solo dopo qualche anno ha richiesto la riclassificazione della sua licenza professionale in una normale patente di categoria B.

Contro il conseguente successivo provvedimento di revisione della licenza di guida l’utente ha proposto con successo censure al collegio.

L’esistenza di dubbi sull’idoneità alla guida di un soggetto non può essere «desunta in via meccanica dal fatto che il ricorrente non abbia chiesto il rinnovo della sua patente di guida per un periodo più o meno lungo, senza che venga compiuta una valutazione specifica di altri elementi giustificativi della disposta revisione».

Consulta la sentenza n. 194, Tar Bolzano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>