Questo articolo è stato letto 2 volte

Le progressioni economiche (Parte I)

Le progressioni economiche possono essere effettuate nel rispetto dei vincoli dettati dal CCNL 21 maggio 2018, con particolare riferimento al rispetto della quota limitata. Per la giurisprudenza del lavoro le amministrazioni possono decidere di non calcolare il periodo di anzianità maturato presso altre amministrazioni da parte di dipendenti trasferiti in mobilità volontaria. Gli enti devono tenere conto del fatto che, con ogni nuova progressione orizzontale, si riducono le risorse disponibile nella parte stabile del fondo per la contrattazione decentrata, per cui si restringono i margini di flessibilità nella incentivazione del personale. Sono queste alcune delle principali indicazioni di cui gli enti ed i contratti decentrati devono tenere conto nell’applicazione di questo istituto.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>