Questo articolo è stato letto 22 volte

Legittimazione passiva in caso di querela di falso

In presenza di un intervento in un sinistro stradale verbalizzato dagli agenti di polizia locale, il dubbio sulla loro legittimazione passiva in giudizio, in presenza di una azione di falso intentata dal conducente coinvolto nell’incidente, è giunta in Cassazione che, con la sentenza n.19281/2019, ha riformato le conclusioni della Corte di appello, la quale invece aveva riconosciuto la legittimazione passiva dei verbalizzanti rispetto alla querela di falso, stabilendo che legittimato passivo in relazione alla querela di falso civile è solamente colui che del documento intende valersi in giudizio, e non anche l’autore del falso ovvero chi sia concorso nella falsità.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>