Questo articolo è stato letto 0 volte

Multe elettroniche e più cartelli contro la sosta selvaggia in stazione

Fonte: corrieredibologna.corriere.it

Bologna. Nuovi passaggi di Scout – le auto dei vigili che multano chi è in divieto di sosta semplicemente fotografando – in via Carracci e Pietramellara contro la sosta selvaggia delle auto vicino alla stazione dell’Alta velocità. E una campagna di comunicazione contro il flop del «kiss&go». Sono le due misure del Comune per dare una nuova spinta al servizio del parcheggio rapido ed economico in stazione che fino ad oggi non ha ancora preso piede (come documentato dal Corriere di Bologna dopo il weekend pasquale).

MULTE – Scout eviterà alla Polizia municipale di attardarsi troppo a controllare gli autisti in divieto di sosta, dopo la strage di multe fatte da gennaio a oggi sia in stazione che all’aeroporto (più di mille sanzioni in tre mesi).

CARTELLI – Nelle vicinanze sia di via Caracci che di piazzale Medaglie d’Oro, poi, l’amministrazione comunale è pronta con l’installazione di una nuova segnaletica per invogliare i cittadini a usufruire del servizio.

BICI – Sempre in stazione saranno disponibili 200 nuovi posti per le bici.

TAXI COLLETTIVO – E in più Palazzo d’Accursio ha siglato un accordo con Cat e Cotabo per un nuovo servizio di taxi collettivo da utilizzare proprio nel sottopassaggio dell’Alta velocità dove si trova il «Kiss&go». Lì verrà predisposta una fila apposita per i clienti che, istruiti da steward e hostess, potranno salire assieme ad altre persone sui taxi spendendo meno rispetto alla normale tariffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>