Questo articolo è stato letto 8 volte

Niente mansioni superiori al collaboratore amministrativo addetto alle contestazioni in materia di vigilanza sanitaria

Il collaboratore amministrativo inquadrato nella categoria B che sia stato inserito, con ordinanza sindacale, nel Nucleo di Vigilanza Sanitaria non può rivendicare le mansioni superiori svolte se la sua attività si estrinsechi nella sola contestazione delle infrazioni, dal momento in cui il procedimento conclusivo dell’irrogazione della sanzione amministrativa è demandata al personale della polizia locale. Sono queste le conclusioni cui è giunta la Corte di Cassazione (sentenza n.1798/2020) nel rigetto delle richieste avanzate dal dipendente sul pagamento delle mansioni superiori.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>