Questo articolo è stato letto 6 volte

Notificazione sanzioni amministrative per violazioni del Codice della Strada

notificazione-sanzioni-amministrative-per-violazioni-del-codice-della-strada.jpg

Con la Circolare del 20/2/2018, prot. n. 300/A/1500/18/127/9 il Ministero dell’Interno fornisce chiarimenti in merito alla Notificazione a mezzo posta elettronica certificata delle sanzioni amministrative per violazioni del Codice della Strada.

I verbali per violazioni al Codice della Strada saranno notificati in modalità digitale se il comando riuscirà a reperire un valido domicilio del trasgressore tra i tanti indici disponibili sul web per i professionisti e le imprese, mentre per i soggetti privati le multe continueranno ad essere notificate prevalentemente per posta ordinaria, salvo la possibilità di richiedere le spese di notifica per i professionisti non identificati destinatari di una multa in formato cartaceo.

La notifica digitale delle multe stradali deve necessariamente essere effettuata nei confronti di tutti i soggetti che dispongono di un domicilio digitale o forniscano un indirizzo di pec anche solo al momento del controllo stradale, specifica la circolare.

Con posta elettronica certificata d’ora in poi potranno essere notificate sia le multe stradali con le relative sanzioni accessorie sia tutte le violazioni amministrative, le ordinanze ingiunzione e ogni altra comunicazione relativa, in questo caso facendo specifico riferimento alle regole del codice dell’amministrazione digitale.

Consulta la Circolare prot. n. n. 300/A/1500/18/127/9, Ministero dell’Interno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>