Questo articolo è stato letto 0 volte

Nuova Carta di Identità Elettronica (CIE): identificazione del cittadino e titolo di viaggio

nuova-carta-di-identita-elettronica-cie-identificazione-del-cittadino-e-titolo-di-viaggio.png

Con la circolare esplicativa 19.10.2016 n. 18, il Ministero dell’Interno (Dipartimento affari interni e territoriali) introduce il nuovo documento di identità elettronico: “La nuova progettualità, finalizzata ad incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione del nuovo documento elettronico, affida la governance del processo di emissione della CIE al Ministero dell’interno, mentre i compiti di produzione, personalizzazione e stampa della CIE, sono riservati all’IPZS”.
La nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) – ricorda il Ministero – con funzioni di identificazione del cittadino e titolo di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi, è stata prevista dall’art. 10, comma 3 del D.L. 78/2015, convertito dalla legge n. 125/2015, e disciplinata dal D.M. del 23.12.2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30.12.2015.
I Comuni verranno dotati di un’infrastruttura costituita da postazioni di lavoro informatiche attraverso le quali potranno acquisire tutti i dati del cittadino e per venire incontro alle esigenze del cittadino e per agevolare il Comune nelle operazioni di acquisizione dei dati è previsto un Portale istituzionale della CIE.
Leggi il testo della Circolare 19.10.2016 n. 18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>