Questo articolo è stato letto 22 volte

Opposizione alla cartella di pagamento – Censura sulla nullità od omissione della notifica del verbale

L’opposizione alla cartella di pagamento, emessa ai fini della riscossione di una sanzione amministrativa pecuniaria, comminata per violazione del codice della strada, ove la parte deduca che essa costituisce il primo atto con il quale è venuta a conoscenza della sanzione irrogata, in ragione della nullità o dell’omissione della notificazione del processo verbale di accertamento della violazione, deve essere proposta ai sensi del vigente art. 7 del d.lgs. 10 settembre 2011 n. 150, e non nelle forme dell’opposizione all’esecuzione ex art. 615, cod. proc. civ., e, pertanto, comunque, entro i termini decadenziali dalla notificazione della cartella.

Consulta la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>