Questo articolo è stato letto 4 volte

Ordinanza sindacale contingibile e urgente di demolizione immobile: illegittima se sono possibili i mezzi previsti in via ordinaria

ordinanza-sindacale-contingibile-e-urgente-di-demolizione-immobile-illegittima-se-sono-possibili-i-mezzi-previsti-in-via-ordinaria.jpg

È illegittima l’ordinanza, a seguito di sopralluogo della polizia locale, con la quale veniva dichiarata l’inagibilità dell’immobile (deposito del sale) sito nell’area di parcheggio di pertinenza comunale e ordinato lo sgombero delle cose presenti nel locale medesimo e la demolizione dell’intero immobile, entro dieci giorni dalla ricezione della ordinanza stessa, al fine di evitare pericoli per la pubblica e privata incolumità nonché problemi di carattere igienico–sanitario.
La constatazione del completo danneggiamento di detto fabbricato, contenuto nelle premesse dell’ordinanza, avrebbe potuto, piuttosto, giustificare un ordine, rivolto al proprietario dell’immobile, di ripararlo efficacemente, in un termine congruo, onde eliminare il pericolo costituito – stando al suo stesso tenore letterale – dallo spargimento del sale, foriero della presenza di bovini e del rilascio dei loro escrementi; laddove il binomio rappresentato dagli ordini di sgombero e di demolizione appare come un rimedio senz’altro eccessivo e sproporzionato, che finisce per rivelare il denunziato sviamento dell’atto dalla sua causa tipica. 
Sentenza TAR Campania n.2182 del 19.11.2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>