Questo articolo è stato letto 0 volte

Osservare le direttive del responsabile non esonera dal licenziamento

osservare-le-direttive-del-responsabile-non-esonera-dal-licenziamento.jpg

Per la Cassazione la “acritica obbedienza” al proprio responsabile con la conspevolezza di agire in danno del datore di lavoro (Poste Italiane nel caso di specie) non è un comportamento giustificabile ex art. 2014 c.c. (dovere di eseguire gli ordini dei superiori gerarchici) e può costituire, al contrario, motivo di rottura del rapporto fiduciario tra imprenditore e dipendente tale da giustificare il licenziamento per giusta causa.

Leggi la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>