Questo articolo è stato letto 11 volte

Per costruire un abbaino è necessario il permesso edilizio?

per-costruire-un-abbaino-e-necessario-il-permesso-edilizio.jpg

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n 4255 del 17.2.2017 interviene nel merito della costruzione di due abbaini. I ricorrenti sono stati condannati all’arretramento delle due costruzioni e a risarcire i danni subiti dal vicino.

La prima questione da valutare riguarda la natura delle nuove costruzioni. Nel caso fosse possibile considerare le strutture come fossero una semplice ristrutturazione, la richiesta di arretramento sarebbe da rigettare. Secondo i giudici della Cassazione “la semplice ristrutturazione si verifica ove gli interventi, comportando modificazioni esclusivamente interne, abbiano interessato un edificio del quale sussistano e rimangano inalterate le componenti essenziali, quali i muri perimetrali, le strutture orizzontali, la copertura”.

I criteri per identificare una nuova costruzione

Quanto citato è valido per riconoscere le ristrutturazioni. Quando invece una struttura è considerata nuova costruzione? Per rispondere basta chiedersi se la nuova costruzione comporta una variazione rispetto alle dimensioni dell’edificio preesistente o comporti un aumento della volumetria.

È evidente che un abbaino rientri nel secondo caso, alterando copertura e parte esterna dell’edificio, e non possa rientrare nel novero delle ristrutturazioni. Essi sono quindi, a tutti gli effetti, una nuova costruzione.

Tanto stabilito, i giudici di piazza Cavour procedono con il respingimento del ricorso e confermano la condanna all’arretramento delle strutture.

Consulta la Sentenza della Corte di Cassazione n.4255 17.2.2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>