Maggioli Editore
LOGIN ricorda Password dimenticata
  • Rss Feed
Cerca nel sito

DIRETTORE
ELENA FIORE

COMITATO DI REDAZIONE
Sergio Bedessi, Alberto Gardina, Maurizio Marchi

COORDINAMENTO REDAZIONALE
Raffaella Bianchi

Inserito: 14/06/2018 Letto: 43 volta/e

Condividi su Linkedin

14/06/2018
Mantova - Gli agenti con i droni. Sicurezza dall’alto per le manifestazioni

La sicurezza arriva anche dal cielo. Entro l’anno la Polizia locale sarà dotata di due droni per il controllo del territorio. L’annuncio è arrivato dal sindaco Mattia Palazzi durante la risottata che ogni inizio d’estate il comando di viale Fiume offre alle autorità come segno beneagurante. «Nei prossimi mesi - ha detto il primo cittadino - formeremo alcuni agenti per pilotare i droni che serviranno per controllare alcune aree cittadine, uno strumento in più per rilevare violazioni e presidiare alcune zone».

Tocca all’assessore alla Polizia locale Iacopo Rebecchi approfondire la notizia. «Ho dato mandato alla Polizia locale - spiega - di studiare il modello di droni da acquistare. Li stanno utilizzando anche in Comune a Brescia e il mio collega mi ha detto che è molto contento dei risultati ottenuti con il loro impiego. Mi ha consigliato di acquistarli perché si stanno rivelando uno strumento molto efficace per il controllo del territorio».

I droni saranno dotati di telecamera e avranno una doppia funzione: di sicurezza grazie alla capacità di controllare dall’alto le piazze e le vie dove si svolgono cortei, manifestazioni o grandi eventi, oppure di perlustrare, sempre dal cielo, zone di difficile accesso; e di polizia edilizia e monitoraggio ambientale per scovare abusi edilizi e la presenza di amianto (come è già stato fatto lo scorso anno per mappare gli edifici privati) o di altri di rifiuti abbandonati. Silenziosi, invisibili e capaci di rilevare immagini ad alta definizione e trasmetterle alla centrale operativa della Polizia locale, i droni acquistati dai bresciani hanno un raggio di azione di 500 metri; modelli simili potrebbero fare al caso di Mantova. L’assessore ha a disposizione un budget di 10mila euro per acquistare i due velivoli che saranno pilotati da terra da due o tre agenti abilitati: «Faremo dei corsi specialistici per far acquisire loro il patentino di volo» dice Rebecchi. Che già indica una tempistica: verifica dei modelli e dei preventivi prima delle ferie per poi partire, tra settembre e ottobre, con i corsi e far volare i droni entro la fine dell’anno.

Fonte: gazzettadimantova.gelocal.it

Indietro


Previous Next
Previous Next