Questo articolo è stato letto 3 volte

Protezione civile e funzioni di polizia stradale: divieto assoluto

protezione-civile-e-funzioni-di-polizia-stradale-divieto-assoluto.jpg

Le organizzazioni di volontariato di protezione civile non possono svolgere, in nessuna circostanza, i servizi di polizia stradale come definiti dall’art. 11 del Codice, lettere a) b) ed e) ovvero rispettivamente “prevenzione e l’accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale”, “rilevazione degli incidenti stradali” ed infine “tutela e il controllo sull’uso della strada”.

In materia di circolazione stradale tali organizzazioni infatti possono assicurare, in via generale, il proprio supporto alle altre componenti e strutture operative del Servizio Nazionale della Protezione Civile (tra cui le Forze di Polizia e le Amministrazioni comunali) unicamente nello svolgimento delle funzioni inerenti le lettere c) “predisposizione e l’esecuzione dei servizi diretti a regolare il traffico” e d) “scorta per la sicurezza della circolazione” dell’art. 11 CdS, sempre che siano rispettate le altre limitazioni e specifiche previste dalla circolare.

Leggi la circolare 24 giugno 2016

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>