Questo articolo è stato letto 5 volte

Quietanze per riscossioni proventi derivanti da violazioni amministrative – imposta di bollo

Con Risposta ad Interpello n. 340 dell’11/9/2020, l’Agenzia delle Entrate risponde sul trattamento tributario, ai fini dell’imposta di bollo, da riservare alle quietanze rilasciate per la riscossione di proventi derivanti dalle violazioni amministrative contemplate dalla legge 24 novembre 1981,n. 689.

In particolare, il Comune istante richiama la risoluzione n. 25/E del 18 aprile 2016, con cui l’ Agenzia si è espressa relativamente alle quietanze emesse aseguito del pagamento, effettuato presso i preposti agenti contabili del servizio di conciliazione della polizia locale, delle sanzioni amministrative pecuniarie, pe rviolazione delle disposizioni recate dal codice della strada.

Consulta il documento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>