Questo articolo è stato letto 7 volte

Reati contro il patrimonio culturale: la proposta di legge

La scorsa settimana la Camera dei deputati ha approvato una proposta di legge che si propone di riformare le disposizioni penali a tutela del patrimonio culturale, inserendo nel codice penale le norme che si trovano oggi contenute prevalentemente nel Codice dei beni culturali (d.lgs. n. 42 del 2004).

Il provvedimento è ora all’esame del Senato.

Il provvedimento approvato dall’Assemblea della Camera (A.S. 882) si struttura nei seguenti capisaldi:

  • collocare nel codice penale gli illeciti attualmente ripartiti tra codice penale e codice dei beni culturali;
  • introdurre nuove fattispecie di reato;
  • aumentare le pene edittali vigenti;
  • introdurre aggravanti quando oggetto di reati comuni siano beni culturali.

Consulta il documento redatto dalla Camera dei Deputati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>