Questo articolo è stato letto 1 volte

Ricorso del conducente al quale non sia stato direttamente contestato il verbale

Quali sono i presupposti per la legittimazione attiva nella presentazione del ricorso da parte del conducente al quale non sia stato direttamente contestato il verbale?
Inoltre, dando seguito alle interpretazioni ministeriali che portano a considerare come notificato il verbale per il quale il conducente abbia provveduto alla dichiarazione prevista ex art. 126-bis in data della presentazione, se il conducente presentasse tale dichiarazione potrebbe essere legittimato a proporre ricorso?
La dichiarazione d’essere il conducente contenuta all’interno del ricorso può essere considerata valida?

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>