Questo articolo è stato letto 1 volte

Rigetto del ricorso giurisdizionale e omessa determinazione della somma da pagare (Parte II)

Qualora invece il Giudice, a norma dell’art. 195, comma 2 c.d.s. ovvero art. 11, L. 689/81 dovesse rideterminare la sanzione, ovvero in altre ipotesi in cui la decisione, pur rigettando il ricorso, non sia completamente aderente al provvedimento sanzionatorio, allora e solo allora si può sostenere che la sentenza assuma una propria “autonomia” e pertanto l’esecuzione non possa prescindere dalla stessa.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>