Questo articolo è stato letto 3 volte

Scheda personale nel telefonino rubato: condannato per ricettazione

scheda-personale-nel-telefonino-rubato-condannato-per-ricettazione.png

Scheda personale inserita nel cellulare che risulta rubato, è ricettazione.

I giudici della Cassazione confermano la condanna decisa in Appello.

Per i magistrati è chiaro il quadro probatorio, da cui è emersa «la prova della disponibilità del telefono rubato», prova ricavata dall’«analisi dei tabulati» e relativa «all’inserimento della scheda» di proprietà dell’uomo.

Consulta la sentenza n. 39856/2017, Cassazione penale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>