Questo articolo è stato letto 1 volte

Semafori intelligenti: dispositivi countdown

semafori-intelligenti-dispositivi-countdown.jpg
Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-07622

presentato da

C. I.

testo di

Mercoledì 3 febbraio 2016, seduta n. 561

Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti . — Per sapere – premesso che: 
l’articolo 60 della legge n. 120 del 2010 prevede che, con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti da emanare, sentita la Conferenza Stato-città e autonomie locali, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge (e quindi entro il 12 ottobre 2010), siano definite le caratteristiche per l’omologazione e per l’installazione di dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei nuovi impianti semaforici, di impianti impiegati per regolare la velocità e di impianti attivati dal rilevamento della velocità dei veicoli in arrivo (cosiddette «luci semaforiche intelligenti»); 
in risposta all’interrogazione n. 5-01353, il Governo, in data 12 dicembre 2013, ha comunicato di essere in attesa «della conclusione delle diverse sperimentazioni avviate»; 
in risposta alla successiva interrogazione n. 5-04035, il Governo ha comunicato, in data 8 gennaio 2015, di essere ancora in attesa della conclusione delle sperimentazioni avviate; 
con tale ultima risposta, il Governo ha esposto le ragioni della protrazione dei tempi e l’oggetto delle sperimentazioni in atto, ma ha omesso di individuare le strutture presso le quali esse sono poste in essere –: 
a quale punto siano le sperimentazioni di cui in premessa, e presso quali strutture; 
in caso di conclusione delle stesse, quale sia il loro esito; 
se il Governo sia ora in grado di prevedere una tempistica per l’attuazione del citato articolo 60 della legge n. 120 del 2010. (5-07622)

 

Atto Camera

Risposta scritta pubblicata

Giovedì 10 marzo 2016
nell’allegato al bollettino in Commissione IX (Trasporti) 5-07622

In risposta ai quesiti posti, informo che le sperimentazioni avviate per valutare i dispositivi countdown si sono concluse e le risultanze hanno dato di massima esito favorevole. 
Alla luce di tali risultati, il MIT ha redatto una bozza di decreto che approva le norme inerenti le caratteristiche tecniche per l’omologazione e per l’installazione dei citati dispositivi. 
Il testo è attualmente all’esame del Consiglio Superiore dei lavori pubblici, in qualità di massimo organo tecnico-consultivo dello Stato, per avere ogni ulteriore utile contributo e sarà poi sottoposto all’esame della Conferenza Stato Città ed autonomie locali, così come previsto dall’articolo 60 della legge n. 120 del 2010.

Fonte: aic.camera.it

 

Novità editoriale:

Il nuovo reato di omicidio stradale
di G. Carmagnini e M. Ancillotti

Prima puntuale analisi delle novità introdotte dalla legge sull’omicidio stradale (approvata il 2/3/2016). Attraverso la dettagliata descrizione delle modifiche normative e con l’ausilio di schemi e tabelle sinottichequesto volume affronta e risolve tutti i dubbi che possono insorgere.

ACQUISTA ORA

 

 

 

Eventi e formazione

 
La gestione delle entrate vincolate del Codice della strada alla luce della contabilità armonizzata

Docente: Claudio Malavasi

Le nuove forme di trattenimento, temporanee e permanenti, in sede fissa

Docente: Saverio Linguanti

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>