Questo articolo è stato letto 9 volte

Somministrazione di alcolici: senza verbale non scatta la chiusura del locale

somministrazione-di-alcolici-senza-verbale-non-scatta-la-chiusura-del-locale.jpg

La polizia locale di Roma capitale ha accertato che in un locale della città non è stata interrotta la somministrazione degli alcolici dopo le ore 2,00 della notte. A distanza di qualche mese dall’accertamento, effettuato senza redigere alcun verbale, i vigili hanno inviato una relazione alla Prefettura che ha disposto la chiusura del locale per 7 giorni.

Contro questa misura punitiva l’interessato ha proposto, con successo, ricorso al Collegio, evidenziando una serie di doglianze ed in particolare l’assenza di qualsiasi contestazione immediata delle violazioni alla legge n. 160/2007.

Senza un verbale di contestazione il gestore dell’esercizio commerciale non ha la possibilità di contraddire alle verifiche della polizia municipale e pertanto le misure punitive sono tutte annullabili.

Consulta la sentenza n. 9891/2017, Tar Lazio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>