Questo articolo è stato letto 0 volte

Spettacoli temporanei: limiti ed orari non li decide il Sindaco

spettacoli-temporanei-limiti-ed-orari-non-li-decide-il-sindaco.jpg

Il TAR ABRUZZO, sede di Pescara, ha annullato un’ordinanza con la quale venivano stabiliti i livelli sonori massimi e gli orari delle manifestazioni che prevedono l’uso di apparecchi acustici di intrattenimento. L’attribuzione di questa materia, ricorda il giudice amministrativo, è affidata dalla elgge direttamente ai Regolamenti comunali, i quali sono di competenza esclusiva del Consiglio, l’organo collegiale esponenziale della volontà popolare. Il Questa competenza può essere eccezionalmente derogata nei soli casi di casi di contingibilità ed urgenza, ovvero quando l’esigenza di una regolamentazione è talmente improrogabile da risultare incompatibile con l’espletamento delle formalità richeiste per la convocazione e la deliberazione di un organo collegiale, il quale resta tuttavia depositario della funzione e la cui ratifica è fondamentale ai fini della validità dell’atto adottato d’urgenza. 

Leggi la sentenza del TAR ABRUZZO – PESCARA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>