MAGGIOLI EDITORE - Polnews


Turnazioni lavorative
Orientamento applicativo ARAN, 10/01/2015: E’ possibile estendere la disciplina delle assenze dovute a malattia riconosciuta dipendente da causa di servizio alle assenze motivate da infermità riconosciute dall’Inail come malattie professionali?

L’art. 1, comma 2, lett. a) del CCNL del 12.01.1996, relativo alle tipologie dell’orario di lavoro, prevede che “si considera in turno il personale che si avvicenda, … in modo da coprire a rotazione l’intera durata del servizio;”.

Pertanto, la predetta disposizione individua, tra i criteri generali da osservare per l’adozione dell’orario di lavoro su turni, il principio dell’avvicendamento del personale. Tale principio, sebbene non comporti una rigida e matematica ripartizione dei turni antimeridiani e pomeridiani (nonch notturni ove richiesti dall’attivit) tra i dipendenti, implica in ogni caso una equivalenza sostanziale tra le prestazioni lavorative mattutine e pomeridiane svolte in turnazione.

In considerazione di ci, quindi, la tipologia di articolazione oraria in questione non corrisponde ad un regime di turnazioni.

Fonte:www.aranagenzia.it


www.polnews.it