Questo articolo è stato letto 1 volte

Strade pubbliche, strade private e oneri manutentivi

L’inquadramento di una strada nell’elenco delle vie pubbliche o vicinali ha valore presuntivo ben potendo dimostrare nel concreto l’inesistenza del godimento (transito) pubblico del bene.

La quarta Sez. del Consiglio di Stato, con la sentenza n. 5820 datata 10 ottobre 2018, interviene nella qualificazione di una strada e del suo carattere o meno demaniale, individuando tutta una serie di elementi univoci in grado di qualificare il bene per l’uso pubblico (libertà di accesso, di circolazione e di utilizzazione da parte di terzi) o il carattere vicinale privato.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>