Questo articolo è stato letto 0 volte

Trieste – Controlli sui taxi abusivi: “furbetto” croato sorpreso dalla Polizia locale

Fonte: triesteprima.it

«Sono parecchie le segnalazioni su taxi e “NCC” abusivi che avevo ricevuto da cittadini, dalle categorie interessate e anche da consiglieri comunali, primo tra tutti Claudio Giacomelli che aveva presentato una mozione, fatta propria. Ho voluto, quindi, implementare i controlli su questo tipo di attività irregolari e i risultati non hanno tardato ad arrivare».

Così il vicesindaco e assessore alla Polizia locale Pierpaolo Roberti su Facebook riferisce di un’attività del Corpo municipale: «Venerdì, il personale del Nucleo di Polizia Commerciale della Polizia locale ha sorpreso un autoveicolo croato che effettuava servizio di NCC, per connazionali, nel caso, da Fiumicello e Trieste, dietro corrispettivo». «Prese le dichiarazioni scritte dal passeggero – continua Roberti -, il conducente è stato sanzionato, ma, soprattutto, l’autoveicolo è stato posto sotto fermo amministrativo (da 2 ad 8 mesi)».

«E ora andiamo avanti a stanare i furbetti tutelando chi lavora onestamente – conclude il vicesindaco -, sempre grazie alla Polizia locale e a tutte le divise!».

«Grazie alla Questura di Trieste per le azioni di prevenzione e repressione svolte nei confronti delle attività di noleggio vetture con conducente, offerte in modo irregolare da operatori sloveni». Così la presidente della Regione Debora Serracchiani si è espressa dopo che la Questura di Trieste ha intensificato i controlli sulle aziende straniere che operano sul territorio regionale nel settore dei taxi e del noleggio di vetture con conducente (Ncc). Questi controlli hanno già portato alla comminazione di alcune sanzioni e al sequestro di un mezzo. Recenti segnalazioni provenienti da operatori del settore, supportate in precedenza da quelle di associazioni di categoria, hanno indotto la presidente della Regione a informare il questore di Trieste, Isabella Fusiello, del notevole aumento dei servizi di trasporto persone da parte di vettori sloveni i cui mezzi, è stato riferito, stazionano spesso a Trieste nella centrale piazza Oberdan in attesa di chiamate da hotel o privati utenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>