Questo articolo è stato letto 2 volte

Verbale di accertamento per attraversamento con il rosso: cosa non dimenticare per renderlo inattaccabile

verbale-di-accertamento-per-attraversamento-con-il-rosso-cosa-non-dimenticare-per-renderlo-inattaccabile.jpg

Il caso di un cittadino che ha contestato un verbale di contravvenzione, fino a giungere alla Corte di Cassazione, costituisce una raccolta di possibili censure ipotizzabili nel caso in cui ci si ritrovi a dover difendere un accertamento di infrazione del Codice della Strada. Innanzitutto va ricordato di essere di fronte a  uno di quei casi in cui è possibile la contestazione dell’infrazione in un momento successivo al suo accertamento (art. 201, comma 1-bis C.d.S.): il trasgressore si vedrà consegnare il verbale entro 90 giorni dall’infrazione senza che sia necessaria la contestazione immediata.

È inoltre indispensabile provvedere alla taratura periodica, con cadenza annuale, di tutti i rilevatori utilizzati, della quale l’amministrazione comunale dovrà fornire adeguato certificato di controllo. Ogni strumento deve poi essere identificabile attraverso un numero di matricola, da riportare accuratamente su ogni verbale prodotto attraverso quello stesso strumento. Inoltre se il dispositivo per la rilevazione degli attraversamenti con il rosso è programmato per entrare in funzioni dopo il segnale di stop, è necessario indicare quanto sia il tempo che deve trascorrere fra l’accensione della lampadina e l’entrata in funzione della telecamera.

Infine, le fotografie prodotte dall’apparecchio devono ritrarre il veicolo dell’automobilista multato sia prima che dopo la linea di arresto e in entrambe le immagini la luce semaforica rossa deve essere accesa. Tornando al caso preso in esame, proprio questa prova convince i giudici a cassare la sentenza impugnata accogliendo il ricorso dell’Amministrazione Comunale.

Sentenza n. 460 dell’11.1.2017 della Corte di Cassazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>