Questo articolo è stato letto 46 volte

Vigili del Fuoco: l’art. 138 C.d.S. regola la conversione delle patenti rilasciate ai volontari del corpo in patenti civili

vigili-del-fuoco-lart-138-cds-regola-la-conversione-delle-patenti-rilasciate-ai-volontari-del-corpo-in-patenti-civili.jpeg

Il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, con la circolare citata in occhiello, fornisce chiarimenti riguardo la possibilità di convertire le patenti rilasciate ai volontari dei Vigili del Fuoco in patenti civili. L’art. 138 C.d.S., si legge nella circolare, regolamenta le conversioni delle patenti militari in patenti civili. Fra le patenti convertibili sono presenti anche quelle rilasciate dal C.N.V.F..

Patenti volontari Vigili del Fuoco: è possibile convertirle alla stregua di quelle del personale permanente?

Il D.P.R. 6 febbraio 2004, all’art. 3, comma 2, stabiliste che le disposizioni in vigore in materia di doveri, compiti e responsabilità previste per il personale permanente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco si applicano anche ai volontari. Ciò considerato e acquisito il parere del Dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del Ministero dell’Interno il MIT ha stabilito che la conversione delle patenti di guida si applica anche ai volontari del suddetto corpo.

L’istanza di conversione della patente dovrà essere presentata per il tramite delle Direzioni Centrali, Direzioni Regionali ed i Comandi Provinciali.

Consulta la Circolare MIT prot. 918/23.18.10 del 16.1.2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>