Questo articolo è stato letto 2 volte

In primo piano

Accesso al nominativo del denunciante

Il destinatario di un provvedimento sanzionatorio non ha titolo ad accedere alla segnalazione (contenente il nominativo del denunciante) che ha attivato il relativo procedimento. Ciò in quanto l’unico interesse che può animarlo non può che essere inteso in termini ritorsivi, come tale non tutelabile dall’ordinamento giuridico. Lo ha chiarito Consiglio di Stato, Sez. III, nella sentenza n. 1717 del 1° marzo 2021.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>