Questo articolo è stato letto 6 volte

Accesso civico alla rilevazione presenze sul posto di lavoro

Non è ammesso l’accesso civico generalizzato al cartellino di presenza dei dipendenti. Lo ha stabilito il Garante per la Privacy nel parere 14 marzo 2019, n. 60.
Con nota in atti il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza di un Comune nell’ambito di una richiesta di riesame avverso un provvedimento di diniego di un accesso civico aveva chiesto un parere al Garante della Privacy

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *